Accreditamenti Regionali

E’  necessario sottolineare che il corso prevede il conseguimento del titolo abilitativo all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico perché, anche sul nostro territorio, oggigiorno esistono istruttori più o meno seri che, curando tali corsi, anche didatticamente ineccepibili, evitano, talvolta, di precisare l’IDONIETA’  degli stessi ad autorizzare l’utilizzo dell’apparecchio salvavita, esponendo gli operatori in buona fede a gravi responsabilità  penali e civili.

Gli istruttori blsd – medici, infermieri o soccorritori che hanno frequentato i relativi corsi professionali- hanno lo scopo primario di diffondere la cultura e l’organizzazione della rianimazione cardiopolmonare intra ed extra ospedaliera. Sono quindi figure abilmente preparate alle tecniche di soccorso con il defibrillatore ed all’insegnamento sia dei sanitari sia dei laici. Tali istruttori NON sono però necessariamente soggetti autorizzati al rilascio del titolo abilitativo all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico, in quanto dovranno, per quanto riguarda le Regioni afferire ad un centro di formazione accreditato presso il 118, ente delegato dalla Regione .

Il Ministero, ha infatti dato mandato all’Azienda Regionale Emergenza Sanitaria 118, di concerto con la Direzione Regionale Salute ed Integrazione Sociosanitaria, di individuare le modalità  per la creazione di un elenco regionale di Enti formatori, in cui vengano iscritti i Centri di Formazione individuati utilizzando i criteri di accreditamento.

Purtroppo ad oggi esistono Istruttori/Centri che pur essendo privi di relativa autorizzazione erogano costantemente corsi Blsd, pertanto onde evitare un inutile dispendio economico ed il conseguimento di una certificazione che non abbia alcun valore legale, vi invitiamo prima di effettuare un qualsiasi corso Blsd a richiedere al centro di formazione la delibera di iscrizione quale centro autorizzato al rilascio della certificazione all’uso del defibrillatore.

N.B. RETRAINING: Per procedere al rinnovo dell’attestazione è obbligatorio che la stessa sia stata rilasciata da un centro di formazione legalmente riconosciuto e accreditato presso la C.O. 118 di competenza. Per tanto non si possono effettuate retraining su attestazioni non in linea con le normative vigenti. 

Accreditamenti Regionali LUCANIA CUORE:

  • Basilicata: Prot. N.151379 del 22/12/2016
  • Calabria: Prot. N.218791 del 03/07/2017
  • Campania: Decreto Dirigenziale N.79 del 17/11/2016
  • Puglia: N.251 del Registro delle Determinazioni del 23/10/2017
  • Sicilia: Prot. N.82074 del 25/10/2017
  • Sardegna: Prot. N.0003898 del 09/02/2016
  • Molise: Prot. N.19251 del 07/03/2017
  • Lazio: Prot. N.0015564/2016 del 27/07/2016
  • Abruzzo: Prot. N.RA/94952 del 02/05/2016
  • Toscana: Adozione N.7681 del 12/08/2016
  • Veneto: RV049 del 22/04/2016
  • Friuli-Venezia Giulia: Prot. N.0009177/P del 24/05/2016
  • Valle d’Aosta: Prot. N.37370 del 27/04/2016
  • Provincia Autonoma di Bolzano: Prot. N. 0019643 del 19/02/2016
  • Trentino-Alto Adige: Prot. N.S128/2016/157276722.10.3-2016-3 del 25/04/2016
  • Lombardia: Prot. N.0002967 del 24/05/2016
  • Liguria: Prot. N.10525 del 27/09/2016
  • Piemonte: Determinazione N.228 del 29/04/2016
  • Umbria: Protocollo del 11/04/2016
  • Emilia Romagna: Non legiferato
  • Marche: Work in Progress

N.B. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare il sito della Regione di vostro interesse.



Comments are closed.